Iperbarica Adriatica


Vai ai contenuti

INDICAZIONI


Nel 2006 un GRUPPO DI STUDIO congiunto, formato da rappresentanti delle societÓ scientifiche, SocietÓ Italiana di Anestesia, Analgesia, Rianimazione e Terapia Intensiva (SIAARTI), SocietÓ Italiana di Medicina Subacquea e Iperbarica (SIMSI) e di categoria, Associazione Nazionale Centri Iperbarici Privati (ANCIP), ha rivisto le Linee Guida sulle indicazioni all'Ossigenoterapia Iperbarica, alla luce delle nuove acquisizioni scientifiche e seguendo le regole della Medicina basata sull'Evidenza (EBM).

Il documento fornisce informazioni sulle evidenze disponibili di efficacia dell'OTI nelle singole patologie e propone raccomandazioni di Buona Pratica Clinica ai fini di una valutazione sull'appropriatezza clinica del trattamento.


Indicazioni alla ossigenoterapia iperbarica


1. Malattia da Decompressione
2. Embolia gassosa arteriosa (iatrogena o barotraumatica)
3. Gangrena gassosa da clostridi
4. Infezione acuta e cronica dei tessuti molli a varia eziologia
5. Gangrena e ulcere cutanee nel paziente diabetico
6. Intossicazione da monossido di carbonio
7. Lesioni da schiacciamento e sindrome compartimentale
8. Fratture a rischio
9. Innesti cutanei e lembi a rischio
10. Osteomielite cronica refrattaria
11. Ulcere cutanee da insufficienza arteriosa, venosa e post-traumatica
12. Lesioni tissutali post-attiniche
13. Ipoacusia improvvisa
14. Osteonecrosi asettica
15. Retinopatia pigmentosa
16. Sindrome di Meniere
17. Sindrome Algodistrofica
18. Parodontopatia


Torna ai contenuti | Torna al menu
Statistiche